Semi di Chia e i loro innumerevoli benefici

  • Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano
  • 04 feb, 2017
Semi di Chia, il cibo degli Aztechi. Ricchi di omega 3, fibre e antiossidanti per regalarci Uno Stato psicofisico ottimale e Prevenire numerose Malattie. I semi di Chia sono ricavati da una pianta annuale della famiglia delle Labiatae, la Salvia Hispanica. Questa pianta, chiamata anche Chia, è originaria dei paesi del Centro e del Sud […] L'articolo Semi di Chia e i loro innumerevoli benefici sembra essere il primo su Benessere Italia 360.

Semi di Chia, il cibo degli Aztechi. Ricchi di omega 3, fibre e antiossidanti per regalarci Uno Stato psicofisico ottimale e Prevenire numerose Malattie.

I semi di Chia sono ricavati da una pianta annuale della famiglia delle Labiatae, la Salvia Hispanica. Questa pianta, chiamata anche Chia, è originaria dei paesi del Centro e del Sud America. Fiorisce da Luglio ad Agosto e raggiunge l’altezza di circa 1 metro. In Europa è ancora scarsamente conosciuta. I suoi semi sono molto piccoli e chiazzati di scuro in varie tonalità di grigio.
I semi di Chia, insieme al Mais, ai Fagioli ed all’Amaranto, erano la semenza base della dieta quotidiana delle popolazioni degli Aztechi, dei Maya, dei Toltechi e degli Zapotechi.  Questi semi venivano dati come razione base di sopravvivenza ai guerrieri Atzechi. Pare che ne traessero forza durante le loro battaglie. Riuscirono così a conquistare territori e popolazioni ed a formare un grandissimo impero. Questi semi avevano un largo uso tra gli Aztechi ed erano usati anche durante le cerimonie religiose in offerta propiziatoria agli Dei.
Poche piantagioni però sopravvissero alla furia dei conquistadores spagnoli. Questi bruciarono raccolti e riserve e ne vietarono la coltivazione a favore delle piantagioni di frumento, orzo, mais, fagioli e carote più richiesti in Europa.
La riscoperta della Chia, sopravvissuta in piccole zone sparse tra le montagne del Messico e del Guatemala, avvenne intorno al 1991 grazie ad un programma di sviluppo tecnico, scientifico e commerciale in Argentina, Colombia e Perù.

Caratteristiche nutrizionali dei semi di Chia

La Chia ha degli eccellenti valori nutrizionali con grandi quantità di macro e micro nutrienti.
Contiene circa il 20-22% di proteine, il 30-35% di grassied una percentuale variabile di carboidrati di 25-41 % circa. È presente anche un buon quantitativo di fibra (sia solubile che insolubile) di circa il 18-30% ed un 4-6% di ceneri.
I semi di Chia contengono tutti gli aminoacidi compresi quelli essenziali(si tratta di tutti gli aminoacidi che il corpo non riesce a sintetizzare per cui deve assumerli necessariamente con l’alimentazione). Hanno un basso indice glicemico e sono anche ricchi in acidi grassi omega 3, 6, 9.
Questi acidi grassi sono molto importanti per il nostro organismo in quanto abbassano il colesterolo cattivo ed i trigliceridi nel sangue, aumentano il colesterolo buono, hanno funzioni antinfiammatorie e sono costituenti principale delle membrane cellulari soprattutto delle cellule nervose.
La presenza di una alta percentuale di fibre gli permette di assorbire una quantità di acqua 9 volte superiore al proprio peso. Ne consegue un importante senso di sazietà nonché la formazione di un gel, che a livello intestinale raccoglie scorie e tossine. Inoltre, aumentando la massa delle feci, migliora eventuale stitichezza ed in presenza di colon irritabile fa regredire i sintomi.
I semi di Chia sono anche ricchi di sostanze antiossidantie svariati sali minerali. Sono presenti in buona quantità il potassio, il magnesio, il calcio, il ferro. Altri oligoelementi presenti sono lo zinco, il fosforo e manganese. Contengono invece poco sodio, e questa caratteristica li rende adatti anche all’alimentazione dei soggetti ipertesi.

Uso e consumo

I semi di Chia apportano dunque parecchie sostanze nutritive importanti per il nostro organismo. Ma vengono spesso usati anche in regimi di diete ipocalorichein quanto possono essere d’aiuto nella perdita del peso, poichè favoriscono il senso di sazietà.

Semi di Chia ed i loro innumerevoli benefici

Per godere al massimo dei benefici di questi semi, è consigliabile consumarli a crudo. Ma possono essere anche consumati cotti ad esempio come ingrediente aggiuntivo negli impasti, in questo caso avranno solo il compito di insaporirli e renderli più consistenti.

La dose consigliata è di 10 g al giornofino ad arrivare ad un massimo di 20-25 gg. A causa della presenza di fibre, meglio non eccedere nei quantitativi per evitare l’eventuale effetto lassativo.

I semi di Chia hanno un sapore delicato. Grazie a questa caratteristica possono essere incorporati nei normali pasti.
Ad esempio possono essere aggiunti allo yogurt a colazione. Oppure possono essere mescolati agli ingredienti di un panino. Spesso vengono incorporati alle insalate o alla pasta fredda.
Ovviamente ognuno potrà mangiarli nel modo che riterrà più adatto ai propri gusti. Però è opportuno ricordare di non superare la dose quotidiana concessa.
I semi di Chia si posso acquistare in erboristeria, nei negozi con prodotti biologici e naturali. Si trovano anche nelle botteghe del commercio equo e solidale e online.

Buon appetito con gli effetti benefici della Chia.

Autore: PROVENZANO ROSANNA 27 nov, 2017
Solitamente i mesi estivi sono quelli nei quali abbondiamo con la frutta. Dovremmo mantenere questa buona abitudine anche nei mesi freddi poiché il nostro metabolismo continua ad aver bisogno della frutta. La frutta,  complice anche il caldo afoso e la grande varietà di scelta, siamo soliti mangiarne tanta nei mesi estivi. Il suo contenuto zuccherino ed […] L'articolo La frutta, perché fa bene mangiarne tanta anche nei mesi freddi sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 20 nov, 2017
Bergamotto, un nobile agrume dal profumo inebriante, il cui succo è efficace nella riduzione dei livelli ematici di colesterolo totale, LDL e trigliceridi. Il bergamotto (Citrus Bergamia Risso et Poiteau) è un agrume del genere Citrus, che cresce in una porzione limitata della costa jonica, da Villa San Giovanni a Monasterace. La pianta non supera […] L'articolo Bergamotto: proprietà del succo su colesterolo e trigliceridi sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 13 nov, 2017
La rucola o rughetta è una pianta con spiccate proprietà terapeutiche, afrodisiache e nutritive con un gusto deciso e tendente al piccante. La rucola, detta anche anche ruchetta (o rughetta) o ruca, appartiene alla famiglia delle Brassicaceae (crucifere) proprio come il cavolo ed il cavolfiore. È una pianta erbacea annuale originaria del bacino mediterraneo e […] L'articolo La rucola o rughetta, una pianta con molteplici proprietà sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 06 nov, 2017
La gotta è una malattia infiammatoria delle articolazioni causata dal deposito dell’acido urico. Norme dietetiche e comportamentali. La gotta è una malattia infiammatoria delle articolazioni. Ogni anno colpisce circa l’1-2% della popolazione. Il suo quadro clinico è dominato dal rossore, dolore e gonfiore delle articolazioni interessate. Se gquesti attacchi non vengono sottovalutati e quindi curati, si […] L'articolo Gotta, indicazioni dietetiche per curarla sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 04 feb, 2017
Semi di Chia, il cibo degli Aztechi. Ricchi di omega 3, fibre e antiossidanti per regalarci Uno Stato psicofisico ottimale e Prevenire numerose Malattie. I semi di Chia sono ricavati da una pianta annuale della famiglia delle Labiatae, la Salvia Hispanica. Questa pianta, chiamata anche Chia, è originaria dei paesi del Centro e del Sud […] L'articolo Semi di Chia e i loro innumerevoli benefici sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 07 gen, 2017
Festività natalizie e le tante abbuffate. Ecco i consigli pratici e la dieta per tornare subito in gran forma senza sacrifici. Il lungo periodo delle festività natalizie, non ci fa tanti sconti a livello di calorie ingerite. Tra vigilia di Natale, Natale, Santo Stefano, cenone di capodanno, pranzo del primo dell’anno ed epifania, le occasione […] L'articolo Festività natalizie. Dieta per tornare in forma sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 31 dic, 2016
Reflusso gastro-esofageo, una malattia caratterizzata da risalita del contenuto gastrico in esofago. L’alimentazione ha un ruolo importante nella sua cura. La malattia da reflusso gastro-esofageo, è caratterizzata da episodi ripetuti di risalita del contenuto gastrico in esofago. Questo evento è fisiologico se si limita a rari episodi. Viene invece inquadrato come malattia se le risalite […] L'articolo Reflusso gastro-esofageo. Curiamolo col cibo sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 24 dic, 2016
Zenzero fresco e in polvere può essere integrato nelle nostre ricette di uso quotidiano, sia dolci che salate, con ottimi risultati. Questo articolo sull’utilizzo dello zenzero fresco e in polvere in cucina, nasce dalla voglia di voler diffondere l’utilizzo di questa spezia ricca di effetti benefici nel nostro uso quotidiano. Come già accennato nel precedente […] L'articolo Zenzero fresco e in polvere, ricette gustose e salutari sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Dottoressa Rosanna Provenzano 17 dic, 2016
Zenzero, con le sue capacità digestive è un grande alleato per il nostro stomaco. Può essere usato in cucina per insaporire i nostri piatti. Lo zenzero è una pianta erbacea perenne originaria dell’Asia Orientale. Oggi la pianta selvatica non esiste quasi più, per cui la sua coltavizione avviene soprattutto nei vivai. La pianta dello zenzero […] L'articolo Zenzero, proprietà digestive e antinausea sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Autore: Benessere Italia 360 07 dic, 2016
Dottoressa Provenzano, dietista e nutrizionista, dall’amore per l’alimentazione fino alla realizzazione di un sogno. La mia professione – dietista e nutrizionista – nasce dall’amore per l’alimentazione e dalla mia caparbietà a far diventare questo amore anche un lavoro. Questa mia infinita passione nasce all’età di circa 16 anni. Per realizzare il mio sogno e superare i rigidi […] L'articolo Con Rosanna Provenzano, dietista e nutrizionista sembra essere il primo su Benessere Italia 360.
Altri post
Share by: